Carta Servizi
5. Prestazioni garantite all'Utente
La Cidat è in grado di eseguire indagini diagnostiche strumentali ad alto livello, sia in regime di accreditamento che in regime libero professionale, secondo lo schema che segue, subordinatamente alle disponibilità di budget accordate dalla ASL n. 2 territoriale, oltreché alla programmazione interna consentita dalle vigenti normative (per tutti i singoli esami, con le rispettive tariffe: consultare l’elenco degli esami specifici, per branca, presso il servizio accettazione del Centro).
DIVISIONE RADIOLOGIA
Esami dello scheletro
Esami apparati
DIVISIONE ECOGRAFIA
Articolare
Internistica
Ostetrico-ginecologica
Endocrinologia
Andrologica
Eco colordoppler
DIVISIONE T.A.C. (senza e con somministrazione di mezzo di contrasto)
Esami articolari
Esami neurologici
Esami total body
Colonscopia virtuale
DIVISIONE M.O.C.
Esami Femorali
Esami Lombari
Esami Total Body
DIVISIONE RISONANZA MAGNETICA (si eseguono tutte le strutture corporee con o senza mezzo di contrasto paramagnetico)
Esami articolari
Esami Internistici
Esami neurologici
AngioRM
DIVISIONE DI RIABILITAZIONE
Ortopedica
Neurologica
Terapia elettromedicale
Le prenotazioni possono essere effettuate di persona presentandosi alla Reception negli orari di apertura e presentando regolare impegnativa, prescritta su ricettario regionale, comprensiva di relazione clinica di un medico specialista, via fax , o avvalendosi del numero verde messo a disposizione dalla struttura.

PRENOTAZIONI IN REGIME LIBERO PROFESSIONALE:
Per prestazioni in regime libero professionale risulta sufficiente la richiesta del medico di base con la descrizione della patologia.

PRENOTAZIONE ESAMI COMPLESSI:
Per la prenotazione di esami complessi o che richiedono particolari preparazioni è necessario presentarsi personalmente al servizio accettazione/prenotazione del Centro, anche per ritirare l’apposito modulo che descrive la preparazione del caso (es. colonscopia).
La gestione del calendario delle prenotazioni è informatizzata e avviene tramite terminale: gli addetti alle prenotazioni provvederanno ad illustrare all’utente la disponibilità di esame, il relativo tariffario e i tempi di attesa.

DOCUMENTI NECESSARI ALL’ESECUZIONE DELLA PRESTAZIONE:
Al momento dell’accettazione, per l’esecuzione della prestazione richiesta, occorre presentare il tesserino sanitario ed il codice fiscale.

CONDIZIONI PER L’’ESECUZIONE DELLA PRESTAZIONE:
In virtù della tipologia di prestazione richiesta, il personale addetto farà una breve intervista che permetterà di valutare la storia clinica del paziente. Per alcune tipologie di prestazioni esistono alcune prescrizioni che tutelano in primo luogo la salute del paziente ed in secondo luogo la corretta esecuzione della prestazione. Qualora le condizioni sanitarie del paziente non rispondano ai prerequisiti richiesti, non sarà possibile erogare la prestazione.
Quando non utilizzato il C.U.P. dell’azienda ASL competente, gli importi relativi al prezzo intero della prestazione o al ticket sono versati in amministrazione al termine della prestazione.
In questa fase verranno espletate anche le procedure di tipo amministrativo (compilazione e firma dei riepiloghi dei rimborsi ASL) e fiscali (emissione della fattura e relativa contabilizzazione). Nel caso in cui la prestazione già pagata non sia fruibile dal paziente, si procede al rimborso immediato della tariffa corrisposta alla segreteria.
Nel caso in cui si rendano necessari approfondimenti diagnostici, il paziente viene informato dell’importo aggiuntivo e relativa fattura viene emessa successivamente all’erogazione della prestazione.
I referti relativi alle prestazioni diagnostiche eseguite nel Centro, in base alla tipologia, vengono consegnati direttamente al paziente al termine dell’esame, o possono essere ritirati dal paziente medesimo (o da suo delegato) dopo tre giorni mediante apposito cedolino.
Il possesso di tale cedolino unitamente al documento d’identità, attesta la legittimità della persona a ritirare i referti che, contenendo dati sensibili, non possono essere diffusi senza la prescritta autorizzazione.
Per particolari esami di diagnostica per immagini per i quali occorrono tempi più lunghi di esecuzione/refertazione, sarà premura del personale addetto comunicare all’utente i tempi di risposta.
L’ufficio accettazione del Centro è comunque in grado di informare l’utente, anche telefonicamente, sulla disponibilità o meno del proprio referto.

Per rispetto della privacy (REGOLAMENTO UE 2016/679) dell’utente è fatto divieto riferire a persone diverse dall’interessato o da chi legalmente identificato quale esercitante la patria potestà, informazioni relative al risultato di esami o trattamenti eseguiti, potendo solo esserne informato il medico curante del paziente, sotto il vincolo del segreto professionale. Un diverso comportamento può essere seguito solo su espressa richiesta dell’utente medesimo, da parte del personale sanitario del Centro a ciò specificatamente autorizzato.
Informazioni rilasciate per via telefonica possono essere ammesse, in condizioni assolutamente particolari, solo con la ragionevole certezza dell’identità e autorità del richiedente.
<<
4. Assetto Organizzativo
>>
6. Trattamento dei dati personali